home page


Testi che hanno dormito troppo a lungo nei cassetti.
Autori che si meritano quindici minuti di eternità. Immagini che commentano, amplificano e illuminano fili nascosti.
Una crestomazia dalle tre P: progressiva, periodica e non pusillanime.

[30/10/2009]


Se avete già letto il libro Meglio qui che in riunione curato da Eugenio Alberti Schatz e Marco Vaglieri, passate oltre. In caso contrario, procuratevelo: dopo aver letto gli epitaffi scritti in prima persona da 224 italiani, illustri o in via di diventarlo, vi potrebbe venir voglia di cimentarvi in questo nuovo genere letterario. Non siate timidi né tantomeno superstiziosi, la vita è troppo breve.

Se il prezzo di copertina vi spaventa, potete comunque partecipare al gioco: in rete trovate blog, gruppi di discussione e articoli di giornale in cui si parla del libro e si gioca agli epitaffi.

Se conoscete uno o entrambi gli autori, capirete perché si sentono così soddisfatti per aver trovato una scintilla di intelligenza che spinge le persone a esplorare un terreno poco rassicurante.